Tag Archives: #ionondimentico

Giov 7 Apr // Assemblea cittadina #Ionondimentico il 25 Aprile // La sapienza

cropped-bannerprova.png

Io non dimentico il 25 aprile
Assemblea cittadina
Giovedì 7 aprile ore 17 Aula Amaldi Facoltà di Fisica La Sapienza

Nel decimo anniversario dell’uccisione di Renato Biagetti per mano fascista, all’interno della campagna “CONTRO OGNI FASCISMO IO NON DIMENTICO RENATO BIAGETTI, abbiamo discusso dell’opportunità, di costruire una mobilitazione cittadina di movimento e indipendente per il prossimo 25 aprile.
L’invito a tutti i movimenti, i collettivi e le associazioni è di discuterne insieme il prossimo 7 aprile ragionando tutte e tutti insieme sulla costruzione di una mobilitazione che ci veda scendere di nuovo in piazza a livello cittadino, ricordando i partigiani di ieri e dando voce agli antifascisti di oggi, che resistono alle aggressioni dei gruppi neofascisti e alle politiche liberticide dello stato, sui posti di lavoro, nelle occupazioni, nelle scuole e nelle università contro le politiche di austerity, in difesa dei beni comuni , che lottano ogni giorno per l’accoglienza di chi scappa da guerre e povertà, per i diritti di tutte e tutti senza guardare al passaporto o all’orientamento sessuale, per una moratoria immediata contro sfratti e sgomberi. Continue reading Giov 7 Apr // Assemblea cittadina #Ionondimentico il 25 Aprile // La sapienza

1980 – 2016 VALERIO VIVE… LA RIVOLTA CONTINUA!

corteoverbano

Contro ogni fascismo, contro ogni frontiera, con Carla nel cuore!

Sono passati trentasei anni dall’omicidio di Valerio Verbano, studente e militante della sinistra rivoluzionaria assassinato da un commando di neofascisti nella sua abitazione, di fronte agli occhi dei genitori. Trentasei anni sono tanti, eppure la storia di Valerio è una storia ancora viva, che pulsa nelle strade dei quartieri di Roma – dove è cresciuto e ha fatto politica – e nelle lotte sociali di tutta Italia. Non un nome su una via, ma su tutte le vie, su tutte le strade dove si combatte ogni forma di squadrismo e xenofobia.

In questi anni la figura di Valerio è rimasta presente anche grazie all’impegno di Carla Verbano, una madre coraggiosa e indomita, una compagna insostituibile. Valerio, né un mito né un santo, ma una storia dove si sono intrecciati i fili dei conflitti di oggi e ieri, dove si rispecchiano diverse generazioni di chi si batte e si è battuto per il cambiamento dell’esistente. Una storia di parte e partigiana, indisponibile ad essere narrata in qualche improbabile “memoria condivisa” o “pacificazione nazionale”.

Mentre l’Europa di Schengen sembra implodere pur di fermare i flussi migratori, mentre si tornano ad erigere muri e srotolare filo spinato, ricordare Valerio Verbano vuol dire rivendicare la libertà di movimento e combattere la logica della guerra tra poveri. A scendere in piazza saranno i territori solidali e meticci che si battono contro coloro che soffiano sul fuoco additando come nemico il migrante e il rifugiato: dalla destra in doppio petto di Meloni e Salvini alle formazioni neofasciste come Casa Pound o Forza Nuova.

A sfilare sarà la Roma che resiste. Che resiste agli sgomberi e agli sfratti nella città commissariata. La stessa che produce ricchezza per tutti e tutte, che crea modelli di gestione dei beni comuni contro la svendita del patrimonio pubblico, che dà vita ad esperienze di mutualismo: dalle scuole alle palestre popolari, dalla produzione culturale indipendente alle scuole d’italiano per migranti passando per le migliaia di alloggi occupati per rispondere all’emergenza abitativa che fanno di Roma una città più bella e vivibile.

In prima fila sventoleranno le bandiere della resistenza curda, impegnata in Rojava e in Turchia, a resistere contro il fascismo del presidente Erdogan e il fondamentalismo dell’Isis. Partigiani di oggi che combattono per un mondo migliore a partire dal Medio Oriente e che necessitano di una solidarietà attiva, soprattutto in Europa.

La manifestazione sarà anche l’occasione per dare inizio alla campagna IO NON DIMENTICO che ci porterà, attraverso mesi di iniziative e mobilitazioni, al decennale dell’omicidio di Renato Biagetti, assassinato a coltellate da due neofascisti il 27 agosto del 2006 su una spiaggia di Focene.

Sabato 20 febbraio ore 16.00 corteo da via Monte Bianco 114
Lunedì 22 febbraio dalle ore 16.30 un fiore per Valerio

I compagni e le compagne di Valerio Continue reading 1980 – 2016 VALERIO VIVE… LA RIVOLTA CONTINUA!